23 Giugno 10:00-11:30

Inspire & Build (Modulo 2)

Presentazione di case studies di successo di OneDay Group, tra i più importanti business & community buldier italiani (ScuolaZoo, ZooCom, WeRoad, Together, House of Talent, Glint) ne parliamo con Riccardo Pieranuzzi.

28 Aprile 15:00-16:30

Inspire & Build (Modulo 1)

Presentazione di case studies di successo di OneDay Group, tra i più importanti business & community buldier italiani (ScuolaZoo, ZooCom, WeRoad, Together, House of Talent, Glint) ne parliamo con Giovanni di Giacomo.

21 Aprile 15:00-17:00

Leadership Adattiva

Il Leader è morto, lunga vita alla Leadership! Introduzione ai Concetti di base della Leadership Adattiva, con Chiara Rosselli e Stefano Zordan.
Webinar organizzato da Sistema Italia.

NFT, la nuova frontiera dell’arte sono gli asset digitali?

Parliamo degli NFT (Non-fungible token) Insieme ad un ingegnere (Federico Bo), un giornalista (Luca Francescangeli) e un artista (Domenico Barra).

Slow journalism: meno click, più accuratezza e contatto costante con i lettori

Come tornare alle basi del giornalismo? Con una verifica accurata delle notizie, contatto diretto con le fonti (anche anonime) e cura della comunità di lettori. Una sfida che può realizzarsi anche – e soprattutto – in un contesto locale. Parliamo dello Slow Jounalism e del progetto INDIP, il periodico indipendente di approfondimento senza pubblicità, proprio grazie ai seguaci che diventano ‘editori’.

Con Monia Melis, giornalista, collabora dalla Sardegna con la Repubblica, Radio Popolare e Internazionale. Si occupa di cronaca, politica, economia, ambiente e diritti. Ha scritto per ilFattoQuotidiano.it, Lettera43.it e ha curato approfondimenti per Agi Energia. È stata redattrice dal 2013 al 2018 del giornale online Sardinia Post e del quotidiano Sardegna 24.

Unframing – come vengono narrati i fatti e come “rompere la cornice”?

Sui vecchi come sui nuovi media, l’agenda della discussione, il “frame” che racconta i fatti, la scelta di ciò che dovremmo approfondire è ancora nelle mani di poche persone. Come possiamo difenderci da chi decide cosa è rilevante per noi? E perché dobbiamo farlo?

Con: Antonio Pavolini, autore e conduttore di trasmissioni radiofoniche su questi temi, collabora con università ed enti di ricerca internazionali.

Vera Gheno, sociolinguista specializzata in comunicazione digitale, traduttrice dall’ungherese e conduttrice radiofonica, ha collaborato per vent’anni con l’Accademia della Crusca. Attualmente lavora con la casa editrice Zanichelli. Conduce, con Carlo Cianetti, il programma di Radio1Rai Linguacce.

Giovanni Boccia Artieri, professore ordinario di Sociologia dei media digitali e Internet Studies all’Università di Urbino Carlo Bo, è vicedirettore del centro LaRiCA (Laboratorio di Ricerca sulla Comunicazione Avanzata). Dal 2019 è anche Presidente dell’Associazione Santarcangelo dei Teatri.

Crowdfunding della cultura: la raccolta di capitali privati in difesa del nostro patrimonio culturale

ArcheoCrowd, il primo programma italiano di finanziamento diffuso a supporto della ricerca archeologica e della tutela dei beni culturali, racconta la sua storia e l’imminente lancio del loro progetto di crowdfunding.
Ne parliamo con Francesco Zorgno, presidente e fondatore di ArcheoCrowd.

La Musicalità della Parola – la dizione italiana nell’interpretazione e nel public speaking

🎧 Un incontro formativo visto non solo per trasmettere tecniche o regole teoriche, ma con l’ottica di un percorso teso all’allenamento del nostro ‘orecchio’ e ‘gusto musicale’ all’eloquio, e all’utilizzo della parola come ‘strumento’ – dell’intrattenimento, del dialogo, della didattica e degli incontri di lavoro a distanza – per veicolare informazioni, sentimenti e stati d’animo.

Con:

Ivan Fabio Perna è autore, regista e attore con esperienza trentennale nel teatro italiano e internazionale. Esperto di commedia americana, ha diretto e interpretato classici come “La Strana Coppia” di N. Simon, “Americani” di Mamet e le versioni teatrali de “Le Iene” di Tarantino e del “Tenente Colombo”. Nell’ambito dei media si occupa di sceneggiatura, regia, ideazione di spot pubblicitari e videoclip. È autore teatrale edito (con la pièce “Questioni di Donne”) e traduttore dei commediografi N. Simon, F. Veber e Levinson & Link. Come formatore è docente di corsi e stage di: teatro, public speaking, dizione e fonetica.

Vite a distanza dal contatto al contagio: quali sfide per la società che verrà?

🎧 Giovanni Devastato in dialogo con Milvia Spadi sul suo nuovo libro “Vite a distanza dal contatto al contagio”. Introduce Flaviano Zandonai.

Ripensare il mondo a partire dal comune, immaginare l’impossibile alla ricerca di un’alternativa non solo per capire cosa faremo dopo, ma soprattutto come andiamo oltre. Dal dopo all’oltre: quali sono i fattori sfidanti al tempo della pandemia? Vogliamo salvare il futuro o un effimero istante? Domande concrete ma con implicazioni complesse, che esigono uno sforzo collettivo da parte di tutti quegli attori sociali che hanno a cuore la prospettiva ardua di una Costituente della Terra.

Con:

Giovanni Devastato insegna Metodi e Tecniche del Servizio sociale II presso il Dipartimento di Scienze Sociali ed Economiche dell’Università “La Sapienza” di Roma. Esperto e formatore nel campo dei sistemi di welfare ha condotto diverse ricerche partecipative nel campo dello sviluppo locale per la sperimentazione di strategie di organizzazione di comunità e di infrastrutture della cittadinanza. E’ impegnato nella costruzione dei Patti educativi di comunità nel Progetto “Tutti a scuola”. E’ autore di numerosi saggi e articoli scientifici a livello nazionale e internazionale .

Milvia Spadi – Laureata in Scienze teatrali e Filosofia, ha studiato presso le Università di Heidelberg e Monaco di Baviera. Giornalista professionista e Redattrice Rai al Giornaleradio per il settimanale Inviato Speciale, ha curato inchieste, servizi di cultura e attualità. Collabora con Radio 3 e con alcune emittenti radiotelevisive tedesche e riviste in lingua tedesca.

Flaviano Zandonai, sociologo, si occupa di terzo settore e impresa sociale attraverso attività di ricerca applicata, formazione, consulenza e divulgazione editoriale. Ha lavorato per istituti di ricerca e coordinato reti tra comunità scientifica e imprenditoria sociale. Oggi è open innovation manager presso il Gruppo cooperativo Cgm.

Come diventare editori di un magazine cartaceo – Il modello Scomodo

Scomodo è la redazione under 25 più grande d’Italia. In quattro anni il progetto è approdato a Milano, Torino, Bologna e Napoli ed è riuscito a coinvolgere oltre 900 tra ragazze e ragazzi scrivendo articoli, distribuendo copie, organizzando iniziative e strutturando progetti per un totale di circa 80.000 persone coinvolte e 213.000 copie stampate, di cui 197.000 distribuite gratuitamente.

L’intero progetto è basato su un’informazione lenta, critica e indipendente. Il mensile cartaceo è la principale attività editoriale di Scomodo e il suo cuore pulsante: composto di tre sezioni (Attualità, Cultura e Plus), alla sua stesura partecipano circa quaranta redattori ogni mese e almeno quindici tra illustratori, grafici e responsabili. Alcune copertine portano le firme illustri di Zerocalcare, Altan, Makkox e Vauro. Scomodo è economicamente indipendente e si finanzia attraverso eventi sociali e culturali e il contributo dei propri sostenitori e delle realtà affini.

Nel corso del webinar si ripercorrono i momenti di fondazione del giornale, spiegando le scelte redazionali e l’organizzazione dell’attività editoriale e culturale. Inoltre si affrontano le strategie a cui Scomodo ambisce per garantire la sostenibilità economica del progetto.

Ne parliamo con:

Edoardo Bucci, studente del liceo linguistico fonda nell’Agosto del 2016 insieme ad altri due ragazzi il mensile studentesco Scomodo. Studia Filosofia al terzo anno e collabora con Greenpeace Italia.

Lorenzo Cirino, ha studiato al Liceo Scientifico Terenzio Mamiani. Dopo brevi esperienze lavorative, nel 2018 entra nella Redazione di Scomodo. Da oltre un anno è coordinatore strategico per lo sviluppo economico del progetto, oltre ad essere un redattore. Studia Giurisprudenza con indirizzo finanza all’Università degli studi di Roma Tre, dove è consigliere degli studenti.

Generativi di tutto il mondo, unitevi!

🎧 Una riflessione intorno ai temi della libertà, della “società dei liberi” e dell’individualismo, insieme agli autori del libro “Generativi di tutto il mondo, unitevi!”, edito da Feltrinelli, che si ricollega anche al libro “Nella fine è l’inizio”, che tratta la crisi pandemica: non solo una sventura che interrompe una corsa da rimettere il prima possibile sui binari, ma una frattura che è anche una rivelazione.

Intervengono: Chiara Giaccardi, che insegna Sociologia e antropologia dei media presso l’Università Cattolica di Milano, e Mauro Magatti, insegnante di Sociologia presso l’Università Cattolica di Milano e da anni si occupa dei rapporti tra economia e società. È editorialista del “Corriere della sera” e ha scritto numerosi articoli su riviste scientifiche italiane e straniere.

> Il libro Generativi di tutto il mondo, unitevi!

> Nella fine è l’inizio

Creare e distribuire la musica ai tempi del Corona Virus: quale presente e quale futuro?

🎧 Circa 500mila addetti e almeno 750 milioni di euro di fatturato perso durante il lockdown: sono i numeri del settore degli spettacoli dal vivo, duramente colpito dalla crisi covid e dalle chiusure e restrizioni imposte dalla pandemia. Scopriamo in questo webinar il presente – e specialmente il futuro – di questo settore. Quali prospettive e soluzioni in questo momento di crisi?

Intervengono:

Giordano Sangiorgi, ideatore e organizzatore del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti , Presidente AudioCoop – Collecting per le Etichette Discografiche Indipendenti Italiane e Portavoce Rete dei Festival e Contest per Indipendenti ed Emergenti.

Gino Auriuso – Coordinatore Fed.It.Art. attori cinema e teatro e altre arti.

Claudia Barcellona – Coordinamento StaGe!, Avvocato, Esperta di Diritto e management delle arti, spettacolo e beni culturali. Collabora con diverse produzioni indipendenti, artisti, enti pubblici e privati in tutta Italia (etichette discografiche, scuole di cinema, teatri, gallerie d’arte, assessorati alla cultura).

Giuliano Biasin – Coordinatore AIA – Associazione Italiana Artisti e Titolare di Esibirsi.

123SUCCESSIVO

Attiviamo Energie Positive

Oltre l’emergenza verso nuove progettualità. Condividiamo competenze e saperi per costruire nuove relazioni e progettare insieme il futuro.

Chi Siamo

Attiviamo Energie Positive (AEP) è un progetto di Produzioni dal Basso con il supporto del Gruppo Banca Etica.
AEP è nato durante il lockdown del marzo 2020, abbiamo selezionato alcuni tra i migliori professionisti del mondo del digitale, della consulenza, del fundraising, dell’innovazione sociale per offrire a tutti un ciclo di webinar completamente gratuiti.
Oggi AEP è uno spazio partecipato di formazione e di co-progettazione.

Come Funziona

Partecipare ai momenti formativi è facile e gratuito e non richiede nessuna registrazione.
Potrai interagire con i relatori facendo domande in chat. Se perdi una lezione non preoccuparti, i file saranno disponibili in formato podcast. Vuoi partecipare? Collegati con ZOOM nel giorno e all’ora indicata nel calendario, vedrai il bottone per accedere al meeting.
Puoi accedere anche tramite telefono, chiamando il numero+39 0 291 29 46 27 e inserendo il codice di accesso: 398 603 482.

Collabora

Proponi un Laboratorio
Contattaci scrivendo a webinar@produzionidalbasso.com

Proponi un webinar
Le regole sono semplici: possono proporre momenti workshop solo professionisti riconosciuti in grado di sviluppare momenti formativi con argomenti concreti e utili per il contesto proposto.

Se vuoi partecipare al dibattito della comunity, iscriviti al gruppo LinkedIn.

227
Formatori
14.054
Partecipanti ai webinar
8.500
Iscritti alla newsletter
38.073
Download podcast

Ti piace questo progetto?

Se vuoi ricevere aggiornamenti su tutte le novità di questa iniziativa...

Iscriviti alla newsletter
Un progetto di:
Con il supporto di: